. 

HOME PAGE   ALBO D'ORO
del MCF
  CONTATTACI   FORUM
  L'ASSOCIAZIONE   STATUTO DEL
MCF
  ADERIRE AL
MCF
 
DELEGATI E
AMMINISTRAZIONE
  CAMPIONATI   REGOLAMENTI   GLI ANELLI
  STANDARD DELLA
MARANS
  I DIFETTI   SILHOUETTE  
LE VARIETA'   L' UOVO   COLORAZIONE
DELLE UOVA
  GENETICA
  STORIA   DOCUMENTI   BOLLETTINI
UFFICIALI
 
SONDAGGI   ALBUM FOTOGRAFICO   PICCOLI
ANNUNCI
  PUBBLICAZIONI 
  SANITA'   IL LIBRO    VARIE
SULL'ALLEVAMENTO
 
F.A.Q   LA CITTA' DI
MARANS
  ALTRI SITI  

GLOSSARIO

  CARTA DEGLI
ALLEVATORI
  LISTA DEGLI
ALLEVATORI
     
Sponsors partenaires  du MCF, informations et conditions par mail : CONTACT



 

Photos sous licence Creative Commons
type
 http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/deed.fr CC by sa

LA VARIETA'
NERO-UNITO

  Marans Noir uni (M. Coquelle, Nancy 2001)

  Marans Noir-uni

Coq Noir-uni (expo de La Roche sur Foron 1999). Questa varietÓ di Marans, introdotta nello standard nel 1949, Ŕ particolarmente rara oggi e pu˛ essere considerata quasi scomparsa. Non abbiamo alcuna documentazione sulla sua nascita e per alcuni essa resta enigmatica. I soggetti puri che esistessero ancora sono estremamente preziosi per la razza e devono tutti servire alla costituzione di stirpi da diffondere. Si deve porre attenzione a non confondere i soggetti "Nero-ramato" che hanno un eccesso di nero (appaiono tutti neri) con i veri soggetti geneticamente "Nero-unito" di cui si tratta e che appartngono ad un'altra famiglia genetica.

Basta constatare quanto in alto si pone nella gerarchia della dominanza tra famiglie di colorazione per comprendere il livello di difficoltÓ costituito dalla sua ricostruzione nel caso in cui venissero a mancare completamente i riproduttori. Nella descrizione dei colori dello standard, la Marans Nero-unito Ŕ tra le varietÓ meno dettagliate. Si esige un piumaggio interamente nero nel gallo come nella gallina, senza alcuna piuma bianca o fulva, considerate difetti in questa colorazione. Non c'Ŕ, per˛, la necessitÓ di riflessi "verde scarabeo" sul piumaggio, come in altre razze nere quali la Gauloise, la Langshan o l'Australorp...
La Marans Nero unito, come del resto la Nero ramato, pu˛ comportare una quantitÓ di melanina (pigmento nero sulla pelle, il becco, le unghie, i tarsi ed il piumino) minore rispetto ad altre razze come per esempio la Langshan qui ha contribuito alla sua creazione definitiva nell'anno 1890, ma apportando caratteristiche diverse.
L'occhio rosso-aranciato Ŕ molto meno facile da selezionare per le Marans Nero-unito, Nero-argentato e Nero-ramato che per tutte le altre varietÓ.
Se la selezione Ŕ abbastanza rigorosa nella eliminazione di questi difetti come dei piumaggi "picchiettati di bianco" (geni pi/pi), si arriva senza troppa difficoltÓ in qualche generazione ad una stirpe senza piume bianche e capace di restare tale.
Un grado ottimo di intensitÓ dei pigmenti neri sarÓ quindi da ricercare e mantenere in un equilibrio il pi¨ possibile costante.
Gli occhi rosso-aranciato corrispondono al tipo originale di Marans e costituiscono, come i tarsi impiumati e soprattutto l'uovo extra-rosso, una delle garanzie fondamentali di purezza originale della razza. Certi allevatori hanno criticato lo standard affermando che solo le galline con occhi neri depongono uova veramente extra-rosse. Ma il contrario Ŕ stato provato giÓ da molto tempo.
Ritornando all'allevamento della Marans Nero-unito, deve essere evitata ogni confusione con le galline Nero-ramate. Gli allevatori sanno bene che in alcune stirpi di Marans Nero-ramato Ŕ facile ottenere delle galline di colore uniformemente nero quando il colore ramato della mantellina viene mascherato da un eccesso di nero.
Se queste galline nere non sono sistematicamente da escludere, in quanto soggetti di lavoro per la varietÓ Nero-ramato, non si pu˛ per˛ considerarle come soggetti nero-unito.
Anche nel caso in cui queste galline vengano accoppiate con un vero gallo Nero-unito, Ŕ impossibile arrivare a costituire in questo modo una stirpe pura Nero-unito.
In effetti, le tonalitÓ ramate del piumaggio possono sparire velocemente (recessive) e per le galline nere ottenute in seguito, il controllo visivo della loro purezza genetica, sia come Nere che come Nero-ramato, sarÓ ben difficile.
Solo il genotipo permette, se adeguato, di trasmettere una ereditÓ al 100% di soggetti puri, galli e galline, di varietÓ Nero-unito.

E' difficile e soprattutto molto inopportuno, di conseguenza, utilizzare dei Nero-ramato in incroci con un solo soggetto Nero-unito per ricostituire tutta una stirpe di Nero-unito, perchŔ il gene "ramato" si esprime visivamente in maniera spesso rischiosa e capricciosa nelle galline.

Al contrario, essendo il carattere Cuc¨ dominante (esso Ŕ sistematicamente nel piumaggio se Ŕ presente anche in dose semplice nel genotipo). Esso Ŕ quindi molto pi¨ facile, come abbiamo visto, constatare la sua totale scomparsa genetica a beneficio del semplice genotipo Nero-unito che ci si auspica di rigenerare.

Le numerose stirpi di Marans Cuc¨-argentata ma anche di Marans Nero-argentata esistenti possono essere utilizzate per ricostituire pi¨ facilmente delle stirpi Nero-unito o per rigenerarle ove queste esistano ancora. In altri termini, Ŕ indispensabile ritrovare anche solo un soggetto che sia un vero Nero-unito genetico puro.

Vedere anche lo standard ufficiale della Marans: colore Nero-unito

Photos sous licence Creative Commons
type
 http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/deed.fr CC by sa

 

VarietÓ Cuc¨-argentato
VarietÓ Cuc¨-dorato
VarietÓ Nero-unito
VarietÓ Nero-ramato
VarietÓ Frumento
VarietÓ Fulva a coda nera
VarietÓ Bianca
VarietÓ Ermellinata

VarietÓ Nero-argentato
VarietÓ Blu-ramato et Blu-argentato
VarietÓ Bianco Macchiato (splash)
VarietÓ Salmone-dorata e Salmone-argentata

La Marans nana


aderire al MCF

home page

ritorno ad inizio pagina